Barolo DOCG

Uva: Nebbiolo 100%
Comune di produzione: Monforte d’Alba (CN)
Numero di bottiglie prodotte annualmente: 4500
Sistema di allevamento: Guyot a controspalliera
Esposizione del vigneto e altitudine: sud 400 mt. s.l.m.
Tipologia del terreno: terreni caratterizzati da marne calcaree e argillose
Età dell’impianto: 40-50 anni
Densità di impianto: 4000 piante/ha
Produzione/ettaro: 65 quintali/ha
Periodo di vendemmia: seconda decade di ottobre
Vinificazione: fermentazione alcolica in serbatoi di acciaio inox per 15/20 giorni, con controllo della temperatura e rimontaggi giornalieri.
Affinamento: in barriques e botti di rovere per un periodo di 2 anni e ulteriori 12 mesi in bottiglia
Esame organolettico: la massima espressione del vitigno nebbiolo coltivato in Langa, il Barolo si presenta nel bicchiere con una tonalità rosso rubino scarico con un’unghia granata intensa. L’insieme delle note olfattive è molto ampio, austero e sfaccettato: le sensazioni floreali si miscelano con i profumi tipici del vitigno, cipria e violetta, frutti rossi e cremosità del rovere si integrano piacevolmente in una miscela gradevole, fresca e molto complessa.
Temperatura di servizio: 18°C

L’ingresso in bocca è morbido, ampio e appagante; il gusto è molto persistente e le sensazioni che si avvertono sono pienamente coerenti con l’olfatto: liquirizia e violetta si sviluppano elegantemente su una trama tannica fitta, compatta, decisamente presente in gioventù e che va affinandosi e sfumando in sensazioni maggiormente dolci con il procedere degli anni di affinamento. Un vino con potenzialità di invecchiamento superiore ai vent’anni e che rispecchia in pieno l’espressione del territorio di Monforte d’Alba.